loader image

marche picene

Il Territorio

Scopri i tesori nascosti
delle Marche:

cosa vedere a San Benedetto del Tronto e dintorni.

La spiaggia di San Benedetto

La riviera delle Palme.

San Benedetto è il cuore della Riviera delle Palme, il tratto costiero a sud delle Marche. La località balneare è perfetta per chi ama il relax, ma anche il divertimento: sabbia fine, spiaggia ampia, fondali bassi e un lungomare ciclopedonale costellato di giardini e palme. Durante la tua vacanza a San Benedetto del Tronto, non puoi non assaggiare la tipica zuppa di pesce: il brodetto, un piatto antico che nasce dalla sapienza dei pescatori sanbenedettesi.

I BORGHI MARINARI: GROTTAMMARE E CUPRA MARITTIMA
A pochissimi chilometri a sud di San Benedetto, i borghi marinari di Grottammare e Cupra Marittima sono le prime due perle di una collana di borghi arroccati sull’Adriatico che si estende, con architetture simili, fino all’Abruzzo e al Molise.
Grottammare ha delle chiese stupende, tra le quali spicca la Chiesa di Santa Maria dei Monti, edificata in cima a una collina, 400 metri fuori dal centro abitato. Deve la sua ricchezza a due personaggi illustri, che hanno lasciato il segno: Papa Sisto V (puoi apprezzare le sue donazioni alla città nel Museo Sistino) e Pericle Fazzini, le cui opere sono sparse tra chiese e musei locali.
Cupra Marittima ospita invece il museo di conchiglie più grande del mondo, oltre che un Museo archeologico e un Parco Archeologico che testimoniano la vita dell’antica civiltà picena: popoli preromani che hanno abitato questi territori secoli, incidendo la loro impronta nella cultura del centro Italia.

 

l’entroterra Piceno

Il Piceno, una bellezza Tutta da scoprire.

L’entroterra piceno è un territorio suggestivo che si snoda tra dolci colline puntellate da borghi medievali, fino a raggiungere i piedi del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Sono luoghi cari a chi ama la natura e la storia.
Cosa visitare nelle Marche Picene, che non puoi proprio perdere? Offida, patria del tombolo e del merletto, ma anche di liquori pregiati e di una piazza scenografica dove scattare foto ricordo indimenticabili; Acquaviva Picena, con la sua fortezza medievale; Ripatransone, paese ricco di musei e arte che ospita, in piazza, uno dei vicoli più stretti d’Italia: misura appena 43 cm!

ASCOLI PICENO: COSA FARE E COSA MANGIARE

Una vacanza nelle basse Marche non è una vacanza senza una visita ad Ascoli Piceno, a pochi minuti di auto da San Benedetto del Tronto. La città di Ascoli è famosa per la sua enogastronomia, in primis le amatissime olive all’ascolana e il liquore all’anice prodotto dal Caffè Meletti, attività storica della città. Ma c’è molto di più: Ascoli Piceno vanta una delle piazze più belle d’Italia (Piazza del Popolo), chiese e luoghi d’arte. La lunga tradizione storica medievale è mantenuta viva ancora oggi grazie iniziative culturali come la Quintana, una sorta di palio locale che si svolge proprio nei mesi estivi e che ogni anno richiama migliaia di turisti a osservare musici, cavalieri e sbandieratori.